Il calcolo dell’anatocismo bancario può sembrare complesso, ma la logica sottostante è molto semplice. L’anatocismo avviene quando si verifica la capitalizzazione composta degli interessi ovvero quando l’imponibile sul quale si calcolano gli interessi da pagare include anche gli interessi già pagati nel periodo precedente. Al contrario nella capitalizzazione semplice gli interessi maturati non vengono aggiunti al capitale che li ha prodotti non maturando a loro volta interessi.

RICHIEDI SUBITO UNA CONSULENZA GRATUITA

SCOPRI SUBITO SE PUOI OTTENERE UN RIMBORSO DALLA TUA BANCA!

Calcolo anatocismo bancario, la differenza sta nel tipo di capitalizzazione

Quello che ci fa capire perché gli interessi crescono in maniera esponenziale sono le formule di matematica finanziaria.

  • Formula calcolo interesse semplice 𝐼𝑠=𝐶*(1+𝑛*𝑖);
  • Formula calcolo interesse composto 𝐼𝑐=𝐶*(1+𝑖)𝑛

La maggior parte dei mutui viene concessa usando il metodo di ammortamento francese, il quale si basa sulla capitalizzazione composta. L’ammortamento francese è ben accetto nella concezione comune per il fatto che ti fa pagare delle rate costanti e non delle rate decrescenti come succede nel caso dell’ammortamento italiano. Il fatto che non si sa quando si va a chiedere un mutuo è che l’ammortamento italiano, anche se all’inizio ti fa pagare delle rate maggiori, ti fa risparmiare sull’ammontare complessivo di interessi da pagare alla banca, dato che è basato sulla capitalizzazione semplice.

Anche per i conti correnti, anche se non abbiamo un piano di ammortamento, vale lo stesso concetto. L’uso di una capitalizzazione composta ti fa pagare molti più interessi di quanto non ti farebbe pagare quella semplice. Facciamo un esempio pratico per vedere la differenza basandoci sulle formule sopra elencate.

calcolo anatocismo bancario

RICHIEDI SUBITO UNA CONSULENZA GRATUITA

SCOPRI SUBITO SE PUOI OTTENERE UN RIMBORSO DALLA TUA BANCA!

Calcolo anatocismo bancario e interesse delle banche a occultarlo

L’anatocismo bancario, detto anche anatocismo occulto è da sempre esistito in Italia, anche se l’Art 1283 del Codice Civile vieta la capitalizzazione composta degli interessi a meno che non è stato pattuito in precedenza, e solo per interessi già scaduti (quindi non pagati). Le banche hanno per anni cercato di svincolarsi mal interpretando la legge. Per questo negli ultimi anni si sta cercando di stabilire una regolamentazione che chiarisce le discussioni che ci sono state sull’ Art 1283 del C.C., come per esempio la sentenza n. 2593 del 20 febbraio 2003 della Corte di Cassazione che conferma l’illegittimità del calcolo degli interessi su interessi.

Copyright © Gruppo IMIS s.r.l. 2013. All Rights Reserved. SEDE LEGALE via Cassolo, 6 - 20122 Milano - P.IVA 08188690963 - N°REA MI-2008369
E. info@gruppoimis.it | Privacy & Cookie